Purtroppo gli spot su questo magnifico oggetto non se ne trovano; ma voglio parlarne lo stesso, perchè credo di non essere stata l’unica ad aver fatto la collezione e poi come si puo dimeticarla!!                                                                                                                                                                                                 Trasparente, colorata, viscida e gommosa, la manina appiccicosa e’ stata, fra i gadget degli anni 80, uno dei giocattoli tascabili accolti con più entusiasmo dai bambini dell’epoca. La manina appiccicosa apparteneva alla categoria delle sorpresine-regalo presenti nelle patatine in busta, ed era spesso contenuta nei pacchetti di marche poco note se non del tutto sconosciute. Quando per caso o per fortuna ne trovavi due in una busta, la gioia era immensa. Si trattava di una piccola mano di gomma collegata a un laccio dello stesso materiale che permetteva di impugnarla e lanciarla per farla aderire su qualsiasi superficie liscia o oggetto. Ma, come tutte le cose belle, anche la manina non aveva una durata eterna: poco dopo l’apertura della confezione e il suo lancio contro mobili e pareti, per la gioia di mamme e insegnanti, la manina cominciava a impolverarsi smettendo di attaccare come appena tolta dal nilon. Unica soluzione era, a quel punto, come suggerito dal foglietto illustrativo in allegato, il tentativo di lavaggio con acqua e sapone. Ma nemmeno questo rimedio casalingo bastava a riportare la schifida mano acchiappatutto al suo stato originale. Anzi lavandola diventava rugosa e non attaccava più su nessun tipo di superficie. Ora mi chiedo: perché non esiste più? 😦 La  rivoglio!!

Annunci